Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Se continui la navigazione accetti di utilizzarli. Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Cliccando sul bottone "ok" qui a fianco, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
mar 24 ottobre 2017
LINEA DIRETTA | RISTORAZIONE

Ristorante La Perla di Fano

Pesce e carne proposti in accattivanti ricette che esaltano il sapore della materia prima seguendo il ritmo delle stagioni
 
Il ristorante La Perla di Fano (Pu) di Maurizio Caldarigi, viene inaugurato all’inizio degli anni Novanta, anni che rappresentarono il boom turistico della costa adriatica.
La Perla si inserì in questo fermento inaugurando la sua carriera con grande slancio. Con i suoi 240 posti distribuiti nelle tre sale interne si prestava - e si presta ancora - anche a pranzi per cerimonie (matrimoni, battesimi, anniversari), inaugurazioni e feste sociali.
La cucina della Perla è quanto di più vario e goloso ci possa essere. Sia a pranzo che a cena gli ospiti possono gustare una grande scelta di pesce - la specialità della Perla - ma anche di carne; per non dimenticare la pizza cotta nel forno a legna, disponibile la sera.
La proposta si articola tra i piatti alla carta e i menù degustazione, tra cui anche “piatti combinati”, che comprendono un piatto principale affiancato da contorno, vino e acqua, a un prezzo molto competitivo.
I menù degustazione di pesce, per esempio, prevedono sei fasce di prezzo: da una proposta che contempla un primo e un secondo piatto con contorno, oltre al dessert, a una proposta davvero ricca, con un tris di primi, la grigliata di pesce e il fritto misto, più le bevande.
Gli chef che si alternano ai fuochi tra il pranzo e la cena, circondati dal numeroso e affiatato personale di cucina e di sala, puliscono, preparano, cuociono e impiattano senza sosta.
Cominciando dagli antipasti, si può scegliere un’insalata di mare con verdure, sogliola con rucola e pomodorini, cozze e vongole marinate, sardoncini, lumachine di mare... Oppure una delle diverse proposte calde o fredde, composte diversamente in base alla disponibilità di pesce fresco lungo il corso dell’anno. 
Agli antipasti di pesce si affiancano piatti più tradizionali e meno impegnativi, ideali per la stagione estiva o per un pranzo leggero, come prosciutto e melone, caprese e una decina di diverse insalate miste.

SUGHI E PASTA
DA ABBINARE A PIACERE

La lista dei primi piatti di pesce alla carta è un esercizio di combinazione tra i diversi formati di pasta secca o all’uovo fatta in casa (compresi anche gnocchi e lasagne) che ciascun cliente può abbinare a piacere a una decina di sughi diversi.
Il famoso sugo con la sogliola, altra specialità della Perla, preparato senza risparmiare sulla qualità degli ingredienti, si può abbinare alle tagliatelle, ai ravioli, agli gnocchi, agli strozzapreti oppure alle pennette.
Il sugo allo scoglio bianco trova un goloso abbinamento con il risotto, gli spaghetti o le tagliatelle fatte in casa. Lo stesso vale per il sugo ai ceci e vongole o per il sugo La Perla (con pomodoro, funghi e olive). Tra le altre proposte più amate dai clienti, la carbonara di pesce e le lasagne, sempre di mare.
Passando ai primi “di terra” i diversi formati di pasta, compresi i tortellini di carne, si accompagnano ai funghi porcini, al ragù, al sugo con salsiccia e speck, alla carbonara, alla boscaiola...

PESCE AL CARTOCCIO
E GLORIOSE FRITTURE

Sul versante dei secondi piatti, ci si può sbizzarrire tra cozze e cannellini gratinati, pesce spada con verdure, grigliata mista, fritto di calamari e gamberi, coda di rospo, branzino o rombo La Perla (al forno con pomodoro, olive e funghi) o al naturale, cartoccio di pesce o la gloriosa frittura, fiore all’occhiello della Perla, in cui triglie, sardoncini, gamberi e calamari vengono sfilettati e fritti in una leggerissima pastella.
Gli amanti della carne non possono perdersi la tagliata di carne argentina servita in tavola con una piastra di pietra riscaldata da un fornelletto. I commensali completano la cottura dei tenerissimi pezzetti di carne, decidendo se guarnirli con sale grosso e rosmarino, rucola e grana o alla toscana, con aglio in camicia, aceto balsamico e rosmarino.
Arrivati fin qui, ci si può concedere un sorbetto rinfrescante o uno degli ottimi dolci fatti in casa: panna cotta, tiramisù o delizia con mascarpone ai frutti di bosco, ma anche la crostata o i dolcetti accompagnati da un bicchierino di vino dolce.

Ristorante La Perla
Viale Adriatico 60
Fano (PU)
www.laperladifano.com
laperladifano@alice.it
Tel. 0721 825631


Le ricette
CARBONARA DI PESCE

Ingredienti per 4 persone:
350 g di spaghetti, 2 tuorli d’uovo e un uovo intero, olio extravergine d’oliva, sale, pepe, 50 g di parmigiano reggiano grattugiato, prezzemolo fresco tritato, 500 g di pesce e molluschi a piacere già puliti (cozze, vongole, gamberetti, pesce spada a cubetti ecc.), uno spicchio di aglio, vino bianco per sfumare


Far cuocere gli spaghetti in acqua salata.
Nel frattempo, far saltare in padella il pesce già pulito con olio extravergine e uno spicchio di aglio. Sfumare con il vino bianco, salare e pepare a piacere.
In una ciotola, mescolare i tuorli d’uovo e l’uovo intero con sale, pepe, parmigiano.
A cottura della pasta, scolarla (eventualmente tenendo un mestolo di acqua di cottura) e trasferirla nella ciotola delle uova, mescolando bene. Allungare con un po’ di acqua di cottura (tiepida) se ce ne fosse bisogno.
Aggiungere anche il pesce e servire con una spolverata di prezzemolo fresco tritato.



Responsabile: Maria Teresa Frisa - Linea Diretta
Tutti i diritti riservati.
È vietato prelevare e riprodurre immagini e testi.
È permesso riprendere brevi citazioni, a condizione che sia indicata la fonte.


Linea diretta

Altri articoli